Articoli marcati con tag ‘Larsen B’

giovedì, 17 dicembre 2009

Partiti!

Roberto ed Ellen sono partiti per l’Antartide! Appena prima della partenza Roberto ha risposto ad alcune domande.

Roberto come si svolgerà il tuo viaggio per andare in Antartide?

Partiremo da Columbus Ohio (speriamo di non trovare una delle tempeste di neve del Midwest USA, tipiche di questa stagione!) alla volta di Santiago del Cile, da dove, con un altro volo, arriveremo a Punta Arenas, la città “porta” della Patagonia cilena. Una volta a Punta Arenas, ci muoveremo verso la base inglese di Rothera, nella Penisola Antartica, dove saremo ospitati per qualche giorno in attesa di muovere finalmente verso il luogo dove lavoreremo nei prossimi mesi.

Ci descrivi i tuoi compagni di avventura?

Il gruppo con cui lavorerò è veramente eterogeneo e internazionale: due russi Victor e Vladimir (sono due ricercatori estremamente esperti di carotaggio nel ghiaccio in luoghi estremi), un peruviano Felix (guida alpina), due americani Ellen, (professoressa di climatologia) e Thai direttamente dall’Alaska (il nostro camp manager). Infine ci sono io, italiano.

I nostri in partenza dal Byrd Polar Research Center: da destra Roberto, Ellen, Vladimir e Victor. Incontreranno gli altri due compagni di viaggio Felix e Thao in Cile.

I nostri in partenza dal Byrd Polar Research Center: da destra Roberto, Ellen, Vladimir e Victor. Incontreranno gli altri due compagni di viaggio Felix e Thai in Cile.

Cosa andrete a fare esattamente in Antartide?

Il nostro lavoro consisterà nell’estrarre una carota di ghiaccio di almeno 400 m, sperando di raggiungere il cosiddetto bedrock, ovvero il substrato roccioso (l’Antartide, al di sotto del ghiaccio, nasconde un’immensa varietà di rocce). Le successive analisi chimiche del ghiaccio che faremo nei laboratori dell’Università, serviranno per ricostruire l’evoluzione climatica della Penisola Antartica nei secoli e nei millenni, e per capire le relazioni che intercorrono tra i cambiamenti di temperatura ed il “collasso” della piattaforma di ghiaccio Larsen B avvenuto nel 2002.

(altro…)

venerdì, 11 dicembre 2009

Alla scoperta di Larissa!

Pronti per partire per un lungo viaggio tra scienza e avventura? Se volete andremo dunque insieme alla scoperta di uno dei luoghi più isolati ma più importanti del pianeta, il settimo continente, l’ultimo scoperto, un continente fatto quasi interamente di ghiaccio: l’Antartide.

Perché andare in un posto del genere? Perché l’Antartide é uno dei due poli freddi del nostro pianeta, dove va a finire il calore che la terra accumula all’equatore ed ai tropici grazie al sole. Siccome il calore si muove spontaneamente sempre dai posti più caldi verso quelli più freddi, ebbene l’Antartide é proprio il posto giusto per andare a vedere come é variata la temperatura del nostro pianeta, ovvero come é cambiato e come sta cambiando il clima.

La piattaforma Larsen B vista da satellite prima......

La piattaforma Larsen B vista da satellite prima......

.... e dopo la frantumazione nel 2002

.... e dopo la frantumazione nel 2002

Avrete sicuramente sentito che il nostro pianeta é entrato in una fase di riscaldamento globale, dovuto all’aumento del cosiddetto effetto serra, causato dalle emissioni dei nostri gas industriali e domestici. Il nostro pianeta non si é riscaldato moltissimo (solo 0.7 °C nell’ultimo secolo) ma in maniera già sufficiente a modificare parecchio il nostro pianeta. E sembra che siamo solo all’inizio….. secondo le previsioni la temperatura potrebbe aumentare di molto (2.5 – 6 °C) durante questo secolo.

(altro…)

ANDRILL - Antarctic Geological Drilling PNRA - Programma Nazionale Ricerche in Antartide Museo Tridentino di Scienze Naturali Museo Nazionale Antartide